Show Of The Week: The Good Wife. Menzione speciale a The Walking Dead.

100446_0298b_wide-241055a1ddfeeb284fc6db68640c4ce5d9beebe7-s6-c30

The Good Wife è il primo show scelto per la sezione Show of the Week, una rubrica in cui evidenziamo il meglio della settimana.

Ogni telefilm ha i suoi episodi belli e i suoi episodi brutti. Alcuni riescono a mantenere una qualità più alta della media anche nei loro momenti più bui, Glee altri no. Ed è per questo che mi sembra giusto premiare ogni settimana un telefilm che, a mio modesto parere, si è innalzato ben oltre la media. Per la prima settimana ho scelto un telefilm che è molto amato dalla critica, un po’ meno dal pubblico: The Good Wife (siete ancora in tempo gente, non ve ne pentirete!).

 Sì, uno potrebbe dire che è una lotta impari. Molti telefilm questa settimana non sono andati in onda a causa del Thanksgiving Day, mentre The Good Wife trasmette il suo centesimo episodio. Ma questa quinta stagione è stata ad un livello tutto suo, ben al di sopra di tutti gli altri telefilm.Per chi non lo sapesse, The Good Wife, che va in onda anche sulla Rai, è uno show della CBS ideato da Robert e Michelle King che vede Julianna Margulies (E.R.) nei panni di Alicia Florrick, moglie del procuratore distrettuale di Chicago, Peter (Chris Noth). Quando uno scandalo a base di prostitute e corruzione (vi ricorda qualcuno?) colpisce il marito, Alicia decide di ritornare a lavorare come avvocato e viene assunta da una sua ex fiamma del college, Will Gardner (Josh Charles). Ebbene, signori, cinque anni e novantanove episodi dopo, SPOILER (non andate oltre se non volete leggere gli avvenimenti del centesimo episodio), Alicia ha fatto carriera e ha creato un suo studio con l’amico e collega Cary Agos (Matt Czuchry), portandosi via buona parte di avvocati e clienti della Lockhart/Gardner (ora conosciuta come L.G.). Ancora una volta la nuova Florrick/Agos si trova contro la L.G. e questa volta proprio per difendere i diritti di Alicia, indicata come coerede da un suo vecchio cliente,Matthew Ashbaugh (interpretato dal grandissimo John Noble). I flashback che ricorrono durante tutto l’episodio ci permettono di tornare al periodo della terza stagione, quando Will e Alicia erano insieme, e ripercorrere quei felici momenti con gli occhi di entrambi. Grande prova di Josh Charles qui, che è riuscito a trasmettere tutto l’amore e la delusione che tanto stanno alimentando la sua rabbia di questi ultimi episodi. La scena in cui si prepara per interrogare Alicia è perfetta: i dubbi, la voglia di ferire, la voglia di vendetta sono chiaramente palpabili, ma così è anche l’amore che chiaramente Will prova ancora. Gli stessi sentimenti sono poi percepibili nella scena della telefonata, dove sembra che sia dispiaciuto per quanto fatto, che abbia capito quanto abbia ferito Alicia usando quei momenti così intimi per vincere un caso, e sembra veramente dispiaciuto. Che sia passata la rabbia, il senso di tradimento nei confronti di Alicia? Io penso di no, penso fosse un momento di défaillance momentaneo. E per fortuna! Questa nuova rivalità ha dato vita non solo a Will, ma a tutto lo show! Nel frattempo, poi, abbiamo molto altro a cui pensare, vista la bomba degli ultimi secondi dell’episodio. Peter è stato di nuovo infedele? Sarà suo il figlio di Marylin? Non lo so, ma di certo non vedo l’ora che trasmettano il prossimo episodio.

Menzione d’onore: The Walking Dead

Finale di metà stagione di The Walking Dead straordinario, ricco di tutto ciò che è mancato negli episodi precedenti. Ritmo, violenza, suspence, paura, rabbia, un CARRO ARMATO. Grande prova, in particolare, di Andrew Lincoln (Rick) e di David Morrissey (il Governatore), che a quanto pare avevano tenuto il meglio per la botta finale. E che botta.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...